22 aprile 2007

Sta arrivando

Uno dei problemi dello scrivere è avere l'idea iniziale.
In genere quando scrivo un racconto ho chiaro come dovrà procedere dall'inizio alla fine.
E tutto avviene in un lampo. Un momento prima mi gingillo con idee sparse senza un apparente collegamento fra loro, il momento dopo devo solo trovare un nome ai personaggi.
L'ispirazione, ecco cos'è.
Ho scoperto, però, che la mia ispirazione per funzionare bene ha bisogno di limiti.
E' come l'acqua che scorre rapida solo se viene incanalata, ma se viene lasciata libera si disperde.
Ma i limiti sono una scusa. Infatti i miei primi racconti sono nati proprio dalla voglia di superare questi limiti. Vedere fino a che punto si può portare un concetto.
E' anche un modo per prendere un punto di vista non necessariamente coincidente col mio.
Erano mesi che non avevo la minima idea per un racconto.
Qualche giorno fa mi è stato proposto di scrivere una ghost-story per una antologia.
Sono ancora nella fase delle idee sparse, ma sento che c'è qualcosa che si muove.
Come i rumori che fa Babbo Natale mentre scende giù per il camino.
Ecco.
Quella è la mia ispirazione che sta arrivando...

1 commento:

  1. Al McLaud15:56

    Sicuro che sia Babbo Natale che scende da un camino?

    RispondiElimina