16 febbraio 2008

La trinità

"Mai vendere la pelle dell'orso prima di averlo preso" dicono.
Orso?
Ma quale orso?! Su, alzi la mano chi ha visto un orso!
...
Ecco.

E' questo il motivo per cui in Calabria non si parla di orsi, ma si dice che: "l'acqua 'nta a coddara gugghji e u porcu esti a muntagna" = "L'acqua bolle nella pentola mentre il maiale è ancora sulla montagna".
Decisamente più sensato, no?
Anche perchè, diciamolo, il salame di orso non è poi così buono...

E sempre in tema di cucina si rimane, quando il pasto è lontano o al contrario quando gli amici famelici hanno sbranato già tutto e "un si senti mancu l'adduri i l'acqua gugghjiuta" = "non si sente neanche l'odore dell'acqua bollita".

Poi c'è chi invece è più fortunato e il pasto lo recupera facilmente, infatti "cu avi fortuna e si jetta o mari, nesci cu u culu chinu i calamari" = "Chi ha fortuna e si butta in mare esce col culo pieno di calamari."
Aaaaaahhhh prelibatezze!!!

C'è anche chi si ammazza per fare un lavoro inutile e allora gli si potrà dire "Pista l'acqua nto mortaru" = "Pesta l'acqua nel mortaio". C'è qualcosa di più inutile?

E infine, come ricordava il caro Labbors, anni or sono, indipendentemente da come le dici, le cose non cambiano per cui se "tri pila avi u porcu, u porcu avi tri pila" = "tre peli ha il porco, il porco ha tre peli", non c'è niente da fare. Sacra trinità!
E ora un po' di vocabolario.
Azzillare = Provocare ad es. in "assalu stari ca staci solu azzillandu" "Lascialo stare, sta solo provocando."
Faddali = Grembiule
Pittula = Parte di dietro della camicia o Pettegola per esempio "Isati i cauzi chi hai tutta a pittula i fora" "Alzati i panataloni perchè hai tutta la camicia di fuori"
Zimba = Porcile come in "Pulizzati a cammara ch'esti na zimba" "Pulisciti la camera che è un porcile."

11 commenti:

  1. Vorrei proprio sapere, dopo tutto questo, come si fa a negare che la cultura popolare sia da conservare :P.
    Quella dei calamari, comunque non l'avevo mai sentita. Una verità innegabile, anche se un po' indigesta o_°

    RispondiElimina
  2. Nemmeno io sapevo quella dei calamari..: il nostro Marione cerca di proporci modi di dire in disuso e , a mio avviso , ci molto riesce bene.

    P.S adesso puoi versare sul mio c/c la somma concordata per averti fatto ottima pubblicità :D

    RispondiElimina
  3. Anonimo10:11

    *inchini*
    *inchini*
    Grazie!
    *inchini*
    Non mi sarei mai aspettato di vedermi citato: ciò mi fa onore!
    Ti devo una bevuta, ovviamente con del buon vino perché, come ben sai, 'a crapa l'acqua 'a satta e manc'a'tocca! = la capra evita con un salto l'acqua evitando anche di sfiorarla.

    Una volta si poteva inserire il proprio nome senza alcun account... ora sono costretto a questa miserrima pratica:
    Labbors

    RispondiElimina
  4. Intanto benvenuta Lieve!!
    Ti ho aggiunto tra i blog consigliati..
    Indubbiamente il dialetto ci riserva tante sorprese, purtroppo viene spesso vissuto come qualcosa di sconveniente. Anche io non la conoscevo fino a poco tempo fa quella dei calamari. Me l'ha detta mia madre un giorno che m'ero appena svegliato, piuttosto traumatico non c'è che dire... :-D

    Nuvola, mi spiace, ma non aju terra mu mi teni, figuriamoci se ho soldi per pagarti per un po' di pubblicità sul mio stesso blog!!!
    :-P

    *proscinesi*
    *sdraiamenti per terra*
    *rotolamenti sulla schiena*
    Mio caro Labbors, questa della capra non la sapevo... (buona per la prossima....) da noi 'salta' si direbbe o "sata" o "sauta"...
    La bellezza del calabrese, passi 50 kilometri e si parla un'altra lingua...

    Comunque non ti preoccupare, il sistema non ti riconoscerà, ma io sì.
    Mario l.

    RispondiElimina
  5. Al McLaud12:18

    Dimostro immantinente che si può inviare post molesti e insultanti a tutti indicando la propria identità.

    Bando alle ciance, pertanto e..."'Stu vinu veni da a gutti, brindisi fazzu au cazzu chi vi futti!"

    Cordialità

    RispondiElimina
  6. Addirittura tra i blog consigliati? o_0
    Mario! Che consigli dai ai tuoi amici/lettori!? :P
    Naturalmente scherzo,e ringrazio, e ti faccio i miei complimendi per il buongusto :D
    Circa il dialetto e i calamari aggiungo solo che una tale frase, al risveglio, è quantomeno inaspettata o.0

    RispondiElimina
  7. ....mi fai skiattare di risate ogni volta!
    bellissimo post!

    ma quanto è bella la nostra lingua?????? :)


    ps...ti linkai! ;)

    RispondiElimina
  8. Essì Lieve, il mattino può avere l'oro in bocca, ma i calamari decisamente no!! :-P

    Grazie Mimmo per il link e per i complimenti, entrambi graditissimi!!

    Al McLaud, sì n'impamuni!!!!!

    RispondiElimina
  9. grazie stamttina ho riso :D

    RispondiElimina
  10. Vabbeh.. ho fatto il tentativo.

    ù.ù

    RispondiElimina
  11. pOpale, sempre contento di farlo. :-D

    Nuvola, e non t'è riuscito!! :-P

    RispondiElimina