23 novembre 2008

Domande per tutti

Tizio figlio di Tizione e Tiziona premorti, è vedovo di Caia (figlia di Caione e Caiona ancora viventi), quand'è che nella sua miserabile vita avrà capito che suo figlio di nome Sergio (mica Tizietto o Caietto, proprio Sergio) è nato da una relazione extra coniugale della moglie con Claudio?

1) Quando Tizione e Tiziona hanno sentito il nome dato al nipote e sono morti di crepacuore.
2) Quando l'impiegato dell'anagrafe s'è messo a ridere dandosi sonore pacche sulle cosce.
3) Quando la moglie è stata trovata morta in un letto di motel dopo una tournè di sesso sadomaso estremo con l'amante Claudio (il quale si era scordato che la parola di sicurezza era "apoplessia").
4) Quando colto da dubbio ha deciso finalmente di fare il test di paternità, ed è morto a sua volta di vergogna senza aver redatto testamento e lasciando di conseguenza tutto il suo patrimonio a Procolo (sì Jane, Procolo), figlio di Sempronione cugino di sua madre (alla faccia tua Sergio).

(Vignetta di Bob-Rz tradotta da me)

---
---

Caio, benestante, e Tizia si promettono vicendevolmente il matrimonio con richiesta delle pubblicazioni all'ufficiale dello stato civile. La sera prima della data fissata per la cerimonia nuziale Tizia e Caio scoprono reciproche e ripetute infedeltà e rifiutano il matrimonio. Due anni dopo Caio chiede a Tizia la restituzione di due fedine donatele e riportanti l'una l'incisione della data in cui si erano conosciuti, e l'altra la data del futuro matrimonio, poi non contratto. Nel caso in esame:

1) Ah! L'amore...
2) Ma che cazzo se ne fa poi che ci sono le date sopra? Sto pezzente...
3) Può riaverle entrambe, ma Tizia è autorizzata a ridargliele sparandole con un fucile a canne mozze.
4) Può riaverle, ma non avrà mai indietro la sua dignità, visto che da allora gli danno tutti del gran cornuto.

(Vignetta di Zach Weiner tradotta da me.)

---
---

Gaio, ricco possidente di anni quaranta, dona alla bella (e dico BELLA) trentanovenne nipote Nella la nuda proprietà (e sottolineo NUDA) di una villa nell'isola di Panarea, ma se ne riserva l'usufrutto vita natural durante. Per favorire Pinuccio, custode della villa, ma già noto e colto professionista ritiratosi sull'isola per fuggire dallo stress della vita moderna (in verità faceva lo scalda-seggiole presso il bar Da Tano 'o fetuso), Gaio concede ipoteca sull'usufrutto della villa così Pinuccio potrà pagare una barca a vela di 30 metri con la quale, essendo un esperto uomo di mare (ha visto per ben cinque volte il video di In the Navy dei Village People), intende convincere la bella Rina a veleggiare con lui (e magari a dargliela anche sulla terra ferma). Prima che sia estinto il debito Gaio rinunzia all'usufrutto e Nella, anch'essa nel frattempo ritiratasi sull'isola, diventa piena proprietaria della villa. In questo caso:

1) Gaio, lo dice il nome, è gaio. E anche se sembra che ci sta a provare con la bella nipote Nella, in verità lui punta Pinuccio. Infatti Pinuccio gli aveva promesso che in barca ci portava a lui e facevano i Villag Pipol insieme. E invece no. Gaio frustrato manda affanculo tutti. C'ha anche ragione.
2) Gaio e Nella hanno preso in giro Pinuccio e ora che lui è in barca solo come un cane, loro due fanno Ri-Ritorno Laguna Blu versione geriatrica a Panarea.
3) Ma farsi i fatti propri no, eh?
4) La banca prenderà la villa, la casa a Cinesello e il box auto, la barca di 30 metri, la nuda proprietà della bella trentanovenne Nella, e anche quella di Pinuccio, la mucca, il violino, la scatola di cachi, la radio transistor, i dischi di Little Tony, un figlio militare e gli ammazzeranno anche il maiale...
Pover purcel, nel senso del maiale.


A bè, sì bè....

12 commenti:

  1. Sì, queste sono all'incirca le domande che sto leggendo da mesi.
    Le risposte sono quelle che mi vengono in mente ogni volta che li faccio.
    Ditemi di tenere duro ancora un po', è quasi finita...

    RispondiElimina
  2. Tieni duro ancora un po', è quasi finita.

    ps: ti posso chiamare Procolo d'ora in poi?

    RispondiElimina
  3. Ecco, ora so perchè ho scelto di non studiare giurisprudenza. :D

    Forza Procolo, forza che ce l'hai quasi fatta.

    RispondiElimina
  4. Bene,
    vedo che stai bene.
    Ed io che pensavo di chiamare per saper se eri vivo o seppellito dai quiz.
    Ma, tutto procede normalmente a quanto vedo.
    Normalmente.
    Ma si sa,
    per uno psicologo "normale" è un termine moolto relativo.
    ;)

    RispondiElimina
  5. ...Mario te lo dico già da adesso..vada come vada... L'APE è MIA e me la tengo.

    ù.ù

    RispondiElimina
  6. Procolo caro Procolo, figlio di Ermenegildo e Sigismonda ....ti consiglio vivamente di riuscire a superare questo concorso perché se non ci riesci, nessuno mai riuscirà a pagare le parcelle del tuo psichiatra Sempronio figlio di Eusebio e Tizia. invece per quanto riguarda le risposte :
    1 - 3
    2 - 4
    3 - 1

    RispondiElimina
  7. Tieni duro, è quasi finita!

    RispondiElimina
  8. ...e venne il giorno...

    RispondiElimina
  9. dai è praticamente finita!
    ah ...si tieni duro!

    RispondiElimina
  10. E poi vuoi farci credere che non ti diverti a studiare 'sti quiz!

    Ma dunque il tempo è scaduto? o_0

    RispondiElimina
  11. Al McLaud17:27

    Per chiunque ancora non lo sapesse, mi incarico di diffondere io la lieta novella: Mario ha superato le preselezioni.

    Io sono molto orgoglioso di lui, come ogni serial killer lo sarebbe con il fratello che già dà evidenti segni di aver imboccato il fatale percorso che ci avvicina tutti ad Hannibal Lecter (idolo mariesco di sempre: chiedetegli di pronunciare la frase: "Mi mangiai il suo fegato, con un bel piatto di fave, ed un buon chianti"...).

    Sono sicuro che presto ritornerà a dar segni della sua presenza, non appena si sarà rifugiato in un paese in cui non è prevista l'estradizione. Sapete, dopo aver sbranato per la gioia la faccia ad uno dei sorveglianti dell'esame, non aveva molte scelte...

    Ah, quasi dimenticavo, anche se non deve più farlo, Mario continua comunque ad esercitarsi con i quiz giorno e notte fino allo sfinimento nella speranza di diventare il primo notaio-zombie della storia.

    Facciamogli, quindi, i nostri più sinceri auguri...certi che lui, al nostro posto, ci avrebbe mandati al diavolo...letteralmente.

    RispondiElimina
  12. Io dico che le risposte sono 3), 2) ed 1)

    ho vinto quaccheccosa?


    Fa male preparare un esame di stato...lo so :)

    RispondiElimina