05 ottobre 2008

"B" come balena

"Agli uomini piacciono i film in cui molti uomini muoiono molto velocemente, alle donne piacciono i film in cui un solo uomo muore molto lentamente."
Quando Bill incontra Jane - Mating Habits


Uno dei primi problemi di romanticismo che incontrano le coppie sono i film: uomini e donne, infatti, traggono piacere da tipi di spettacoli e di storie differenti.

Il fatto è che mentre gli uomini fanno vedere alle proprie compagne solo film che sono convinti che possano piacere ad entrambi; le donne costringono l'uomo a vedere polpettoni romantici sapendo (perché è impossibile non saperlo) che mai un uomo normale li vedrebbe.
E' quindi chiaro che mentre l'uomo vuole solo divertirsi con la propria ragazza, la ragazza usa il film per mettere alla prova la pazienza del proprio compagno per il proprio gusto sadico.

I film proposti dalle donne, proprio per questo motivo, sono quasi sempre film così tipicamente femminili e pieni di romanticismo che il maschio medio è completamente incapace di capirli, così come non è capace di sentire gli ultrasuoni dei pipistrelli o il sonar delle balene.

(di fatto nessun maschio tra quelli esaminati ha trovato "carine" queste balene)

E' un fenomeno fisico ancora all'esame dei più competenti scienziati, ma diversi test hanno dimostrato come il maschio umano sia coperto da una sottile patina antiromantica (che le donne scambiano per sporco), particolarmente spessa in prossimità dei canali auricolari e visivi: questo gli impedirebbe di capire o anche solo di percepire la presenza di qualcosa di romantico nelle vicinanze.

In pratica, se Elizabeth Benneth (chi deve sapere chi è, lo sa) confessa il proprio amore ad un impettito signor Darcy, la donna si scioglierà in brodo di giuggiole, l'uomo continuerà a fissare le tette dell'attrice e a urlare dentro di sè: "E TROMBALA E FACCIAMOLA FINITA!"


(il campione maschile di riferimento afferma che avrebbe seguito meglio la trama se avessero scelto un'attrice col seno più grosso di quello di Keira Knightley)

Dico.
L'uomo medio.
Perché non capisce cosa ci sia di bello in un film di due ore in cui ci sono due che si baciano sì e no tre volte. Non è divertente. Non fa paura. Non eccita. Non appassiona manco un po', e poi le tette non si sono viste.
E l'uomo è là, basito. Si chiede che ci dovrebbe essere di interessante in tutta questa storia.

Si astrae dal film, tanto non ci capiva una sega comunque, e comincia a chiedersi se la storia vera, quella da cui hanno tratto il film, è andata così, e si immagina le seguenti possibilità:

1) Lei vuole stare con lui e lui no.

"Possibile che non se la voglia fare?" si chiede cominciando ad aggrottare la fronte.
"L'attrice non è male."
Dopo una breve analisi a raggi x dei mutandoni di lana e del corpetto a stecche di muflone conferma in appello: "Io me la farei."
Pausa.
Sguardo alla propria compagna. Sopracciglio alzato.
"Sì, me la farei..."
"E allora perché quello non se la tromba?"
"Ecco. Ecco ha ricominciato a parlare. Almeno prima si baciavano. Ma quando se la tromba?"
"..."
"Sicuramente dal vivo era un cesso."


2) Lui vuole stare con lei, lei no.

"E secondo loro basta quello per portarla a letto?"
"Ma dai! Ma che stronzata!"
"Nooo.... Questo non succede mai e poi mai! Lo facessi io sai quanti calci in culo!"
"..."
"E se la fa. Tanto valeva mi vedevo un po' di fantascienza. Lì non pretendono di essere realistici..."

3) Entrambi vogliono stare insieme, ma non possono.

"Ma perché va ancora appresso a quella? Ma perché non si fa l'amica? Dai guardala!"
"L'amica non è male..."
Controllo di routine alla ragazza, sopracciglio alzato...
"Sì, me la farei."
"Ancora con quella... lo vuoi capire! Passa all'amica! TROMBALA!"
"..."
"Ma vuoi vedere che se le fa entrambe?"

Donna: "Caro ti piace il film?"
Uomo: "Ora sì."
(fatto: i film romantici fanno sembrare noiose anche due donne che si baciano)

D'altra parte, la maggioranza delle donne sembra fisiologicamente incapace di comprendere una storia diversa da quelle appena descritte e il suo cervello comincia a mandare possenti segnali di noia dopo appena pochi secondi. In alcuni casi anche prima di cominciare.
La donna di fronte a film come Guerre Stellari o 28 giorni dopo, passati i titoli di testa avrà il bisogno di andare in bagno, poi avrà fame, poi sonno, poi di nuovo in bagno.
Chiederà insistentemente al compagno il perché quell'uomo uccida quell'altro uomo vestito in maniera strana, oppure chi ha una relazione con chi (nel massimo livello di interesse), cosa sia quella cosa che ha in mano, o di cosa stavano parlando.
Infine, dopo al massimo venti minuti, vorrà per forza sapere se finisce bene e poi si alzerà senza aspettare risposta.


(test scientifici hanno dimostrato che l'uomo preferirebbe prendere venti colpi di frusta sulle natiche che vedere un'altra volta la scena in cui lui e lei finalmente si baciano)

Alla fine di questa analisi possiamo ben dire che il primo consiglio della rubrica per il romanticismo comodo è: se la ragazza vuole vedere per forza un film romantico potrà benissimo farlo. Da sola. Senza coinvolgere l'uomo, il quale si vedrà un film che piace a lui. Finiti gli spettacoli, entrambi potranno incontrarsi, camminare felici, mano nella mano chiedendosi com'erano i film.

Inoltre, se la ragazza porta comunque il proprio partnere a vedere un film romantico a tradimento, il ragazzo avrà diritto a vedere un film porno con lei.


p.s.: memorandum, non cercare immagini per le parole "lesbian", "mistress" e soprattutto "balena" su google senza un'adeguata preparazione.

27 commenti:

  1. Al McLaud23:08

    Dunque, misoginia, proteste, luoghi comuni...Mario, hai chiaramente sbagliato etichetta: si tratta di un carciofino sott'odio.

    Comunque la mia donna ama Star wars.

    E più non dimandare...

    RispondiElimina
  2. Al McLaud23:47

    P.S.: l'industria del porno è attentissima alla domanda del mercato, e infatti, rispondendo alla richiesta che hai formulato sul blog, sembra che sia già stato girato "Gorgoglio e prepuzio", il remake porno di "Orgoglio e pregiudizio".

    Per gli amanti di Jane Austen, sembra che tra breve uscirà anche un cofanetto monografico contenente pure: "Abrasione e ferimento" (per il pubblico sadomaso) e "Penetrazione" (titolo che lascia ben poco alla fantasia).

    RispondiElimina
  3. La soluzione l'ho già trovata, io al cine a piangere di gusto e lui a casa davanti al PC... :P

    Ciao Mario e continua a famme ridè :D

    RispondiElimina
  4. Labbors11:21

    Intanto io trovo carine le balene... mhm... no, in realtà no. Giusto per fare il bastian contrario.

    Poi: cosa c'è di meglio che vedere film differenti e avere qualcosa di cui parlare oltre a fare solo sesso?
    mhm... ma perché bisogna parlare?

    Infine: ho cercato "balena" con i filtri disattivati e non escono immagini così scabrose...

    RispondiElimina
  5. Sarò una donna strana, ma a me la fantascienza piace!

    Ci sono solo due tipi di film che evito come la peste: gli horror, perché poi non dormo; e quelle orride vecchie pellicole interpretate da Seagal o Van Damme.

    Anche Ciccio non ama i film dell'orrore, ma purtroppo adora quel bietolone di Steven Seagal.
    All'inizio non mi davo pace, non potevo credere che il mio amato potesse avere una passione tanto tamarra.
    Alla fine ho deciso di adattarmi e così quando sullo schermo appare il faccione di Steven io me ne vado a dormire.
    Così Ciccio è contento e io mi riposo.

    ps: quelle balene sono carinissime! :D

    RispondiElimina
  6. Al innanzitutto la cosa che dovrebbe preoccupare un osservatore esterno è che io ritengo tutto quello che ho appena detto perfettamente normale e non frutto di pregiudizio.

    Detto questo, intendo prenotare al più presto una copia del prestigioso cofanetto edizione deluxe, con tanto di scatola in polietilene rosa, lavabile in lavatrice, a forma di ... beh penso si possa immaginare.

    Gaz concordo pienamente con la soluzione. Penso sia sopravvalutato il pensiero di "passare tempo insieme" e valga meglio qualità che quantità!
    :-P
    (beh ovviamente se questo torna a mio vantaggio...)

    Labbors, potrei farti vedere quello che ho trovato, ma ti passerebbe l'appetito (ogni tipo di appetito) e perderei molte care persone che mi seguono.
    Inoltre è lecito pensare che tu abbia condotto ricerche anche sugli altri termini.
    A questo punto, prova anche a fare una ricerca col filtro attivo per la parola "sado" su google.
    Terzo risultato.

    Per quanto mi riguarda non ho dubbi che ti siano piaciute.
    Non mentire.

    Jane non ti preoccupare, è solo l'inizio di tutte le malefatte romantiche che voi donne combinate, qualcosa spunterà fuori, e poi vedrai che Ciccio diventerà mio fan!
    :-P

    p.s. neanche a me piacciono Van Damme e Seagal, ma sono come un incidente in autostrada. Per quanto siano raccapriccianti, devi rallentare per vederli.
    :-D

    RispondiElimina
  7. Questo post doveva chiamarsi: "Orgogli e Pregiudizi".

    Tu sei orgoglioso di avere il senso del romanticismo comodo ma hai anche il pregiudizio sul filmoni romantici.

    Io sono orgogliosa di mantenere i miei gusti femminili (quindi quelle balene sono bellissime) e non ho pregiuidizi sui filmacci maschili.

    C'è differenza... :P :P

    RispondiElimina
  8. Soluzione romantica e creativa: vedere un film al cinema che non piace a nessuno dei due per fare altro e proseguire a casa!!!

    PS:tsk , uomini!

    RispondiElimina
  9. Veronica, è chiaro, solo una donna poteva pensare che rendere infelici due persone con un solo film fosse una soluzione migliore che renderle felici entrambe con due film diversi...
    Hai ancora molto da imparare!

    tsk... donne!
    :-P

    Nuvola, dai che tu puoi anche vantarti di aver visto anche due film horror con me e aver promesso di vederne un terzo!!
    Meglio di così!
    :-D

    (vabbè ci sarebbe la parte in cui hai chiamato Yoda "scimmia verde" ma lasciamo perdere....)

    RispondiElimina
  10. p.s. Veronica, è ovvio che se si prosegue "a casa" va tutto meglio (mica per niente è la soluzione preferita da 99.8 maschi su 100), ma qui stiamo parlando di romanticismo comodo.
    Ce ne vuole ancora parecchio prima di arrivare a casa...

    RispondiElimina
  11. Mai visto "Apocalypse Now" con lei accanto? Provaci...

    RispondiElimina
  12. quel 0.2% di uomini che non vogliono andare a casa? ....esistono veramente o era solo per rendere più credibile la tua statistica....

    Comunque, ....Mario ....caro Mario .... perché Mario .... Perché rovinarci l'esistenza .... adesso quale ragazza crederà mai più alle cazzate che dico.... come farò a convincere le ragazze fingendo di conoscere la storia di orgoglio e pregiudizio e la trama dei film di muccino e cavolate varie.... hai peccato contro dio google ed i suoi fedeli....

    speriamo almeno di trarne vantaggio a lungo termine....

    RispondiElimina
  13. Al McLaud00:45

    ...nel lungo termine saremo tutti morti. (op. cit.)

    RispondiElimina
  14. Alligatore, mi sa che si può anche evitare questi eccessi eh....
    :-D

    Livio, stai cercando di dirmi che sono stato avvocatizzato con queste ciarle sulle percentuali?

    Non ti preoccupare comunque, fa tutto parte della strategia di marketing. Cazzo sì!

    Al, lì sto io, lì stai tu, lì sta il romanticismo.

    RispondiElimina
  15. Ma insomma è vero o no che scegliete una donna in base al suo possibile utilizzo sessuale? E allora, non solo che poi forse ve la dà, vi lamentate pure! E' il marketing no?
    E poi di Orgoglio e Pregiudizio si può dire la stessa cosa che hai detto di Stiven Segal: inevitabile incidente di percorso!

    PS:Attento, potrei creare una rubrica di opposizione a questa!!

    PPS: I miei amici e colleghi d'università non ce la fanno più a sentirmi parlare di Fight club, pensavo di essere esagerata...ma vedo che riesci a superarmi. Lo stai reinventando...che dire, mi inquino ai tuoi piedi!

    RispondiElimina
  16. noi non ci lamentiamo per quello, mai per quello, casomai ci lamentiamo quando facciamo dei compromessi che non ci portano direttamente a quello ....è diverso ....

    comunque Mario, io ho provato a vedermi orgoglio e pregiudizio... ... ... ...l ho noleggiato anche .... e non il film .... quello di 6 ore della bbc mini series ... ... ho messo il dvd ... ho alzato il volume .... l ho abbassato .... mi sono alzato ... ho tolto il dvd ...e l ho messo nella custodia ...sono entrato su wiki ho letto la trama ...ho acceso msn e ho detto alla ragazza che mi aveva convinto a vederlo che era bellissimo e che avrei voluto tantissimo vederlo assieme a lei... e poi ne abbiamo parlato per ore... tu non puoi immaginare che figura ....stessa cosa con i libri che le piacevano ...e le canzoni che le piacevano ...

    RispondiElimina
  17. Veronica, il problema non è se alla donna va bene saltare tutta la parte del romanticismo, perché al ragazzo SICURAMENTE andrà bene. Il problema è che le donne possono saltarla una volta quella parte, due. Ma alla fine vogliono romanticismo a palate.
    La rubrica ha lo scopo di educare le donne a chiedere il giusto romanticismo (quantità e qualità), e gli uomini a fornirlo per avere in cambio sempre e comunque grandi quantità di sesso.
    Scambio equo, no?
    :-D
    Crea pure la rubrica in opposizione, qui c'è la file di persone pronte a criticare le scelte femminili!!
    :-P ^_^

    Livio, ricordiamo che il benevolo e giusto DIO internet (unico e solo vero Dio, onnisciente e onnipresente), ci ha concesso più di una volta il miracolo della conoscenza sapendo che i nostri intenti erano retti.
    Sia lode ad INTERNET.
    Quello che scrivo su questo blog è solo una preghiera indirizzata a lui, in una cappella del suo infinito tempio.
    Amen.
    (e speriamo che ce la mandi buona ancora una volta)
    :-D

    RispondiElimina
  18. Io quelle piccole balenine le trovo irresistibili! Ma mi piace un mondo anche Star Wars.

    Dottor Mario, mi dica, è molto grave? C'è ancora speranza?

    RispondiElimina
  19. Al McLaud16:42

    @ Ross: no, non è grave, a meno che le balene di peluche sappiano maneggiare delle spade laser (scus. l'intrus.).

    RispondiElimina
  20. .. ce lo vediamo Cime tempestose???? :D :D

    RispondiElimina
  21. Nuvola, provoca tu altra, sai!
    Non porterà nulla di buono...

    Livio, cazzo sì.

    Ross, non pretendiamo che le ragazze diventino come dei ragazzi.
    Sono abbastanza sicuro di non voler fare sesso coi miei amici maschi.
    Quindi possono continuare a piacerti le balene senza problemi.

    Solo non aspettarti che qualche ragazzo lo faccia.
    Se lo fa, preoccupati, sia che menta, sia che dica sul serio...

    RispondiElimina
  22. visto che l'islanda e' in vendita su e-bay, mario , possiamo iniziare da li, con regole nostre, mercato nostro, tabula rasa...

    RispondiElimina
  23. Non ci credo che nessun maschio (a parte, a quel che sembra, labbors) ha trovato carine quelle balene!
    Altrimenti perchè le avresti scelte? o_0
    E poi quante stoerie per un film al cinema!
    Si può fare che si sceglie una volta ciascuno, no? :P

    RispondiElimina
  24. Lieve, mi spiace, ma scegliere una volta ciascuno i film vuol dire comunque rottura di scatole (a turno, ma comunque rottura...), quindi, salvo coincidenza di gusti è consigliabile di evitare anche solo di PROPORRE certi film...
    :-D
    Per quanto riguarda le balene, ho fatto un test preliminare su un campione femminile che ha dato esito positivo.
    Il romanticismo viene percepito nel mondo "daltonico" dell'uomo come mezzo per arrivare al sesso, quindi sebbene non lo capiamo, intuiamo che ci sia da qualche parte.
    :-D
    Nessun uomo, finora, le ha trovate carine, confermo. Labbors scherzava...
    :-P

    RispondiElimina
  25. Labbors14:20

    Ciao! (ibidem)

    RispondiElimina
  26. Oggi vado al cinema con un lui. Il lui. Bhe insomma ci vado al cinema: terrò conto degli insegnamenti ;)

    RispondiElimina