07 marzo 2009

La Fanculera a Manovella

La leggenda vuole che questo meraviglioso strumento fosse stato inventato migliaia di anni or sono, insieme alle prime leggi che l'umanità ricorda, in Mesopotamia. Secondo questo mito lo stesso Hammurabi nell'amministrazione della giustizia, arrivato a fine giornata, se ne serviva per dismettere le cause più fastidiose (cosa che, secondo il codice, comportava pene corporali estremamente severe).

(secondo alcuni studiosi "Fanculo" sarebbe situato tra il Tigri e l'Eufrate)

In verità sappiamo che la Fanculera è nata solo più tardi, in Grecia.
Teorici di questo strumento sono i primi filosofi, che, pur non avendo le conoscenze tecniche per realizzarla, già avevano trovato il perfetto uso.
Le prime stesure delle opere di Platone prima di essere ripulite, infatti, contenevano un numero di improperi tale da rendere quanto meno criptica l'interpretazione dei suoi scritti (v. Gorgia: "La verità non si confuta mai, brutti stronzi." o il Simposio: "Vaffanculo! D'altro canto, nemmeno gli ignoranti amano la sapienza, né desiderano diventare sapienti."). Col fervore delle discussioni molte delle argute analisi e i severi percorsi logici erano accompagnati da sonori "vaffanculo" utili a sottolineare e spiegare i passaggi più difficili.
Era diventata talmente d'uso comune questa pratica che secondo uno scritto attribuito a Parmenide: "sarebbe necessario inventare un macchinario che ci sollevi dall'incombenza di ripetere queste parole quando opportuno".

(si dice che nella prima versione del Panta Rei, fosse ben chiaro dove tutto andava a finire)

Quelli che si ritengono essere dei prototipi di Fanculera sono stati ritrovati nella zona del Crotonese in piena Magna Grecia. Secondo le stime doveva essere una macchina del peso di trenta quintali, azionata a vento o a traino di mulo, doveva contenere al suo interno almeno un nano o un bambino per farla funzionare correttamente. Per motivi sconosciuti questo astuto marchingegno non ha mai superato la fase sperimentale.

(un nano dimostra l'uso dell'antico prototipo di fanculera)

Dopo un lungo periodo di declino delle discussioni, che portò a una brusca frenata nella ricerca su questo macchinario, ritroviamo i segni di studio sull'argomento solo nel quindicesimo secolo, presso la corte de' Medici. Quelli che sembravano solo semplici schizzi a margine di pagine secondarie dell'immenso lavoro di Leonardo da Vinci, sono invece, secondo recenti studi, i primi abbozzi per la realizzazione di una Fanculera a Manovella portatile. Attraverso il carteggio con Lorenzo de' Medici si è ricostruito poi che quest'opera gli era stata commissionata come arma da guerra definitiva prima ancora del carrarmato e del sottomarino: "L'ingegno tuo sommamente doverà volgersi alla creazione di tal'arma che innumerose volte possa arrecar offensione allo inimico, talchè lo guardo suo debba volgersi altrove per vrigogna et cacagione ne' calzoni. Essa avrà a chiamarsi Phanculaera."

(in realtà l'Uomo Vitruviano mandava a quel paese il lettore)

Ma questo progetto, come tanti altri del genio di Leonardo, è rimasto sulla carta per secoli. Si è infatti abbandonata l'intenzione di usare la Fanculera come arma a favore della più letale polvere nera.

Nonostante tutto l'idea alla base di quest'oggetto attraversa i secoli come fil rouge della massima sapienza e del dialogo, a volte diventando più sottile, ma senza mai sparire.
E infatti proprio ai giorni nostri sembra che ci siano finalmente le conoscenze tecniche e i materiali per la realizzazione di questo marchingegno.
Ed ecco dunque a voi, forniti gratuitamente e senza licenza dai nostri migliori scienziati, gli schemi della moderna FANCULERA A MANOVELLA!!!


Non fatevi ingannare dall'apparente antichità delle immagini, infatti queste che vedete sono studi contenenti gli ultimi ritrovati della scienza e della tecnica.
Il meccanismo di funzionamento è facile.


L'utente gira la manovella, la quale, attraverso un sistema di ingranaggi, rilascia il perno che tiene ferma la molla con la mano.
Questa scatterà verso l'alto aprendo il coperchio. Una volta che questo sarà aperto, si avvierà il lettore mp3 contenuto nella scatola, il quale riprodurrà la parola "Fanculo" in loop continuo dall'altoparlante posto sul lato frontale.
Girando la manovella si ricaricheranno le batterie che tengono acceso il lettore e la mano col dito alzato si agiterà per sottolineare il concetto.
Sono inseriti numerosi meccanismi di sicurezza per evitare autofanculamenti accidentali.
Sono già allo studio numerose varianti, quale ad esempio Mano femminile/maschile, Propria mano, French Manicure, Scatola d'acciaio, Vetro, Oro, Lettore di impronte digitali sulla manovella, Acquisizione del bersaglio automatica, Avvio telecomandato.
Prenotate ora la vostra Fanculera a Manovella, una soluzione pratica allo stress della vita moderna!

18 commenti:

  1. Ecco quello che ci voleva per me!
    La variante carillon esiste? Tipo con la manina che gira intorno a se stessa per un invito a andare generalizzato?In amncanza mi accontento di questa.

    :D

    RispondiElimina
  2. Il progetto è fattibile Nuvola, giro subito la richiesta agli scienziati :-P

    RispondiElimina
  3. Chiapperi in che post sono finito!

    RispondiElimina
  4. Che nessuno si azzardi a dire che non mantieni le promesse!!
    :D

    RispondiElimina
  5. Ma il post ce lo dedichi? Cioè, indirettamente ci mandi in quel posto lì dove vanno a finire le cose del Panta rei?
    Scherzi a parte, torniamo seri: inanto ordino il modello base, poi per le varianti tienimi informata...non è che potreste farne una piccola piccola, da tenere in borsa per le evenienze più inaspettate? Viva la fanculera!!!

    RispondiElimina
  6. Merissima09:43

    Che strumento meraviglioso, Mario.. Immagina i libri di storia: "e così, scoperta fondamentale di quella che possiamo definire la Prima Rivoluzione Postindustriale, la FANCULERA A MANOVELLA..."
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  7. Questa diventerà l'invenzione del secolo, ne sono certa.
    Hai già provveduto a depositare il brevetto, vero? I ladri di esclusiva sono sempre in agguato. Di recente per esempio mi sono imbattuta in una specie di fanculera da auto. Sbrigati a rivendicare la paternità di questo rivoluzionario marchingegno! :D

    P.S. Ne prenoto una mezza dozzina, per cominciare.

    RispondiElimina
  8. Alligatore, arrivando qui non sai mai cosa troverai... eheheh!

    Clode, non solo mantengo le promesse, mantengo anche le minacce! uah! uah! uah!!!
    :-D

    Veronica, prendo le ordinazioni e segno una fanculera mini da autodifesa, da usare al posto dello spray al peperoncino...

    Meri e meno male che non ho riportato i passi di Cicerone e delle sue arringhe a base di insulti...
    :-D

    Ross o cavolo... meno male che mi hai avvertito... corro subito a mettere al sicuro la mia idea, che non si sa mai in questo mondo di squali.
    :-D

    RispondiElimina
  9. Ok, domani partirò per Roma. Vado a vedere com'è questo concorso.
    Niente imboccallupo.
    Per questa volta è solo turismo.
    Per questa volta...

    A sabato prossimo!

    RispondiElimina
  10. Fai buon viaggio!

    RispondiElimina
  11. Ah sei partito, ma ti faccio comunque i complimenti per la tua geniale invenzione. Vedrai che successo... :)
    Io ne prenoto una versione French Manicure!

    RispondiElimina
  12. Ti immagino nella tua caverna mentre chino sulle carte progetti la fanculera O_o

    Con questo post parte d'ufficio il TSO (trattamento sanitario obbligatorio). Quando ti verranno a prendere e ti faranno indossare quella bella camicetta bianca, non dovrai opporti: è per il tuo bene!

    RispondiElimina
  13. Labbors12:29

    Un tempo, a SuperSquirk, avevo sentito che era tramite tale ingegnoso istrumento che il Sapiens ebbe la meglio sul Neanderthal.

    E una teoria successiva, anche se poco accreditata, sviluppando tale ipotesi, riteneva che spesso veniva aggiunta la variante "a quel paese" tale per cui ha comportato una migrazione convulsa (o delle convulsioni migranti) nei Neanderthal con la triste conseguenza che noi tutti conosciamo.

    Posso credere a tutto ciò? Cosa dicono i tuoi studi in proposito?

    RispondiElimina
  14. Labbors12:33

    PS: "che fu" non "che era". Refuso...

    RispondiElimina
  15. Gìa12:42

    Marioooooooooo! ma adesso sarai tornato, no? com'era il turismo a Roma allora? quando lo saprai? Dài che noi qui si intrecciavan le dita...e facciamo sempre in tempo a ordinarti un numero X di fanculere a manovella e rivolgerle contemporaneamente al ministero della giustizia... :-)

    RispondiElimina
  16. Tutti, le ordinazioni sono raccolte e la produzione in serie è cominciata.
    Io sono tornato tutto intero e subito (leggi: due giorni dopo l'arrivo) mi sono premurato di rispondervi. Che signore che sono.

    Jane, in verità quello che io chiamo Loft al contrario, e che altri chiamano pied à terre o Scannataio, potrebbe benissimo essere la stanza con i cuscini alle pareti. Questo non toglie che nella casa di cure in cui risiedo permettono il wi-fi e l'uso di computer. Il fatto che per sicurezza tutte le matite non abbiano la punto rende le cose un po' più complicate.
    Se anzi cortesemente mi fornissi qualche attrezzo appuntito all'indirizzo che poi ti darò, te ne sarei parecchio grato... uahuahuah....

    Labbors, ammetto che esistono alcune correnti di pensiero che insieme allo sviluppo del pollice opponibile del pollice opponibile sia nata anche la fanculera a manovella. Ma l'assenza di ogni reperto andrebbe contro questa ricostruzione.
    Inoltre una delle caratteristiche della fanculera sarebbe proprio la parte vocale, che richiede una tecnologia di cui sicuro non erano in possesso i neanderthal. Ma tutto è ancora da vedere, qualche ritrovamento potrebbe sempre ribaltare queste teorie...

    Gìa, son tornato sì, ma mi spiace deludervi. Tra che gli scritti son caduti troppo presto e che ho avuto qualche problema personale per questa volta sono dovuto andare a fare solo da spettatore, così da farmi un'idea.
    Segno comunque l'ordine di fanculere e applico un prezzo scontatissimo visto l'uso che se ne dovrà fare. :-D

    RispondiElimina
  17. Secondo me è un oggetto che può avere un suo mercato :P

    RispondiElimina
  18. Anonimo00:34

    ahahhahah tu sei un pazzo!! ma un geniale pazzo ti adoro ahah scherzo,non si dovrebbe adorare nemmeno la madonna,pero' sei troppo simpatico e stiloso il tuo stile :-D,non so come si scrive il mio nome ma comunque vengo dal blog di fianco al tuo,cioè vicini di casa ahah nel senso che ho clikkato il pulsantino in alto dove c'è scritto vai al blog successivo e..sei comparso te che bella scoperta sono nel mio in merito di follia ahahah,il mio blog comunque è questo,ma magari se clickki anche tu il pulsantino ti compare il mio chissa'se sono posizionati davvero cosi' boh!




    http://dommy-newborn.blogspot.com/

    RispondiElimina